11.19
Per gli atti di bullismo compiuti ai danni di un alunno a scuola, due studenti minorenni sono stati sottoposti alla misura della permanenza in casa.
La decisione è stata presa dal Tribunale di Minori dell’Aquila.
I due ragazzi avevano aggredito, minacciato e insultato, l’8 novembre scorso, un ragazzo di 14 anni, che beneficia del sostegno, in un istituto superiore della provincia di Chieti.