"Sono lieto di potervi annunciare che il presidente dell'Europarlamento, Antonio Tajani, ha finalmente sciolto la riserva e ha dato la disponibilità a guidare il prossimo governo di centrodestra".Lo ha annunciato Silvio Berlusconi, ospite di Nicola Porro a Matrix su Canale 5, dopo l'incontro unitario del centrodestra di oggi pomeriggio a Roma. "È una persona che conosce tutta l'Europa ed è un gran peccato togliere Tajani dalla presidenza del Parlamento europeo", ha ammesso l'ex premier, "Ma gli interessi dell'Italia sono prevalenti rispetto a quelli dell'Europa. Noi abbiamo bisogno di qualcuno che ci rappresenti"."Ringrazio Il presidente Berlusconi per il suo atto di stima nei miei confronti", ha twittato quindi Tajani a conferma di quanto annunciato dal leader di Forza Italia, "Ho dato a lui,stasera,la mia disponibilità a servire l’Italia. Ora ogni ulteriore decisione spetta ai nostri concittadini ed al Presidente della Repubblica".Questo non significa per ora un passo indietro di Matteo Salvini sulla sua candidatura a premier: "Dipende da lui e dagli altri membri dell'alleanza", spiega Berlusconi, "È così grande il ruolo che Tajani può espletare… Se lui dirà che il segretario della Lega resta candidato premier, Forza Italia accetterà la sua posizione. Il candidato alla presidenza del Consiglio lo indica il partito che avrà più voti. La lealtà è assoluta. Tajani ha detto sì per amore dell'Italia".Il Cavaliere non risparmia il Movimento 5 Stelle, che liquida con una battuta: "I ministri? È una cosa così perché non andranno mai al governo. Non posso dire niente perché con il mio passato da presidente del club più titolato al mondo (il Milan) di Serie C non mi interesso. Serve chi ha suscitato la stima e l'ammirazione di tutti. Assurdo presentare un governo fantasma".