Loscontro tra Salvini e Jean Asselborn è diventato in poco tempo un caso nazionale. Forse addirittura internazionale. La reazione del ministro degli Esteri e degli Affari Europei ha attirato l”attenzione della stampa dopo la pubblicazione del video (guarda qui) durante la conferenza europea sulla sicurezza e l’immigrazione.Il ministro lussemburghese ha interrotto l”inquilino del Viminale più volte, lasciandosi poi scappare un’espressione poco “ortodossa”: “merde alors”, ha detto Asselborn (una sorta di “che diamine”). Salvini sul momento ha mantenuto la calma, chiedendo al collega la cortesia di lasciarlo concludere il discorso. Ma poi è andato all”attacco nella conferenza stampa successiva, dove ha definito “volgare” l”intervento del lussemburghese.[video 1575936]Ma cosa ha fatto scattare la reazione scomposta di Asselborn? Salvini stava spiegando ai colleghi europei la sua posizione sull”immigrazione. Idee in contrasto con quanto espresso poco prima da Asselborn e che non sono piaciute al lussemburghese. “Ho sentito da qualche collega dire – ha affermato Salvini attaccando il collega del Lussemburgo – che c’è bisogno di immigrazione perché la popolazione europea invecchia, io ho una prospettiva completamente diversa. Io penso di essere al governo e di essere pagato per aiutare i nostri giovani a tornare a fare quei figli che facevano qualche anno fa e non per espiantare il meglio dei giovani africani per rimpiazzare i giovani europei che per motivi economici oggi non fanno più figli. Magari in Lussemburgo c’è questa esigenza, in Italia invece abbiamo l’esigenza di aiutare i nostri figli a fare degli altri figli e non ad avere nuovi schiavi per soppiantare i figli che non facciamo più. Siamo assolutamente disponibili a dialogare con tutti”.A quel punto Asselborn è sbottato, ha acceso il microfono, si è tolto gli auricolari e ha affermato: “In Lussemburgo, caro signore, avevamo migliaia di italiani che sono venuti a lavorare da noi, dei migranti, affinché voi in Italia poteste avere i soldi per i vostri figli”. E poi ha concluso con quella espressione colorita: “Merde, alors”.[video 1576066]